Campionesse e campioni nazionali uniti per dare forza a tutti gli atleti d’Italia

Data04/04/2020 – Fonte: leggo.it – Autore: Redazione

Il Settebello Campione del Mondo in carica, con a capo il tecnico Sandro Campagna, scende in acqua nella sfida più difficile, affrontare il Covid-19.
Nella ardua lotta non sarà solo il Settebello perché avrà al suo fianco tutta la Serie A maschile e femminile, nonché i campioni olimpici di Barcellona ’92 e degli anni ’70-‘80, con le leggende Gianni de Magistris ed Eraldo Pizzo in testa. Uno sport al completo – LA PALLANUOTO ITALIANA – con tre generazioni di straordinari campioni, avviano una gara di solidarietà, donando i loro cimeli più preziosi (Olimpiadi, Mondiali, Europei, Champions) per raccogliere fondi per gli Ospedali in prima linea e per le persone in difficoltà. Sarà possibile vedere tutti i video registrati dai cento campioni e campionesse di pallanuoto sul sito www.fondazionecristianotosi.org dove sarà possibile dare il proprio contributo ed aggiudicarsi i preziosissimi cimeli.

leggi l’articolo intero

I campioni del ’92 si schierano con la Fondazione Cristiano Tosi. #pallanuotounita

Data04/04/2020 – Fonte: waterpoloitaly.it – Autore: Francesco Grillone

L’appello di Alessandro Fattore, ceo della Fondazione Cristiano Tosi, è stato raccolto da alcuni protagonisti dell’oro Olimpico di Barcellona ’92, che hanno messo all’asta alcuni loro personali ricordi a favore di ospedali e di chi ha bisgno in un momento veramente duro. Ecco i loro messaggi.

leggi l’articolo intero

Anche gli assi della pallanuoto nella partita contro il Coronavirus

Data03/04/2020 – Fonte: rete8.it – Autore: Carmine Perantuono

Coronavirus, anche il settebello della pallanuoto si mobilita per aiutare gli ospedali. Campioni ed olimpionici mettono all’asta i cimeli.

Perso l’appuntamento olimpico, e con la stagione sospesa, anche il mondo della pallanuoto scende in campo per sostenere la lotta al coronavirus. Il settebello azzurro ha deciso di avviare un’asta di cimeli delle numerose vittorie per sostenere diversi ospedali in tutta Italia. Tra gli altri Amedeo Pomilio, vice commissario tecnico della Nazionale e direttore generale della Pallanuoto Pescara ha deciso di donare all’iniziativa la tuta ufficiale del Settebello Italiano che trionfò a Gwangju, in SudCorea, con il ricavato devoluto in favore dell’Ospedale di Pescara. Anche il campione Francesco Di Fulvio (nella foto) ha scelto di donare alla raccolta il costume della finale mondiale del 2019, e anche in questo caso il ricavato verrà devoluto al nosocomio pescarese. A proporre la raccolta è stata la Fondazione Cristiano Tosi (tutti i riferimenti per aderire sono sul sito della stessa). E’ possibile una aggiudicazione rapida del cimelio attraverso una donazione di 1000 euro, oppure partecipare ad un’asta online.

leggi l’articolo intero

#PallanuotoUnita, cimeli straordinari per battere il Coronavirus

Data03/04/2020 – Fonte: wpdworld.com – Autore: Fabrizio Napoli

Volti noti della pallanuoto italiana continuano ad aggiungersi a #PallanuotoUnita, l’iniziativa lanciata dalla Fondazione Cristiano Tosi per raccogliere fondi in favore degli ospedali impegnati nella lotta al Covid-19. Giocatori, allenatori e anche personaggi dello sport hanno fatto donazioni o messo all’asta propri cimeli per aiutare una ventina di strutture ospedaliere di tutta Italia. Non solo: a beneficiare delle donazioni – quelle generiche, non collegate a singole aste – saranno anche i banchi alimentari regionali.

leggi l’articolo intero

Pallanuoto e calciatori granata: aste di beneficenza per sconfiggere il Covid-19“

Data02/04/2020 – Fonte: salernotoday.it – Autore: Redazione

Il salernitano Vincenzo Dolce ha donato alla fondazione Cristiano Tosi la calottina dei Mondiali di Wangju. I calciatori Capezzi, Di Tacchio e Giannetti si sono uniti a Lopez: maglie donate per le aste di beneficenza“.

Vincenzo Dolce, campione salernitano di pallanuoto, medaglia d’oro ai Mondiali di Wangju in Cina, nel 2019, ha donato la calottina della finale per raccogliere fondi da destinare alla partita più importante. “Lottiamo insieme contro il coronavirus”, ha detto. La sua calottina è adesso non solo un cimelio ma anche presidio di solidarietà: la Fondazione Cristiano Tosi l’ha messa all’asta.“

leggi l’articolo intero

La pallanuoto italiana unita contro il Coronavirus

Data01/04/2020 – Fonte: napoli.repubblica.it – Autore: Marco Caiazzo

Il Settebello campione del Mondo in carica, con a capo il tecnico Sandro Campagna, scende in acqua nella sfida più difficile, affrontare il Covid-19. Nella lotta non sarà solo il Settebello, perché avrà al suo fianco tutta la serie A maschile e femminile, nonché i campioni olimpici di Barcellona ’92 e degli anni ’70-‘80. Tre generazioni di straordinari campioni avviano una gara di solidarietà, donando i loro cimeli più preziosi per raccogliere fondi per gli ospedali in prima linea e per le persone in difficoltà. L’iniziativa è stata organizzata dalla Fondazione Cristiano Tosi dell’ad Alessandro Fattore.

leggi l’articolo intero

La Pallanuoto si mobilita contro il Coronavirus

Data01/04/2020 – Fonte: ottopagine.it – Autore: Redazione

I campioni del mondo del Settebello e tanti altri hanno messo all’asta i propri cimeli

Napoli. I campioni del mondo del Settebello di Sandro Campagna non si sono tirati indietro. L’emergenza chiama, la squadra risponde portando con sé tutti i grandi del passato nella corsa alla donazione.Tre generazioni di campioni hanno avviato una gara di solidarietà mettendo a disposizione i propri cimeli per raccogliere fondi per gli ospedali e per le persone in difficoltà. L’iniziativa è stata organizzata dalla Fondazione Cristiano Tosi che attraverso il proprio sito propone i vari video registrati dai campioni e dalle campionesse di pallanuoto che hanno deciso di far parte di questa grande squadra.  Sul sito, fondazionecritianotosi.org è possibile dare il proprio contributo per provare ad aggiudicarsi i cimeli messi in palio.

leggi l’articolo intero

Coronavirus, il buon esempio di Gallo & C: cimeli all’asta

Data31/03/2020 – Fonte: ilmattino.it – Autore: Diego Scarpitti

Aiuto vitale. Lontani dalle piscine d’Italia, i dispensatori clorati di speranza irradiano un cerchio d’onda solidale. Metaforicamente la pallanuoto ritorna in vasca, inondando la Penisola di iniziative, per contrastare il diffondersi del coronavirus. La waterpolo nostrana schiera l’artiglieria pesante. E nel momento del bisogno arrivano loro, i protagonisti in calottina. Mobilitazione generale. Buon esempio. L’ex capitano del Posillipo Valentino Gallo mette all’asta i suoi tre costumi, indossati con il Settebello, Brescia e Bpm Sport Management. Per il Collare d’oro e vincitore dell’Euro Cup alla Scandone cinque anni fa (11 aprile 2015), già bronzo alle Olimpiadi di Rio 2016 e oro ai Mondiali di Shanghai nel 2011, un impegno volto a sostenere l’Ospedale Umberto I di Siracusa, sua città natale. Il suo un appello a rimanere a casa. «Spero che tutto riprenda al più presto», auspica il talentuoso mancino. Catena impetuosa. Offre la sua maglia autografata all’Ospedale del Mare il difensore napoletano Fabrizio Buonocore. «Ho donato la mia polo azzurra della Nazionale, per sostenere la raccolta fondi «La pallanuoto contro il Coronavirus», spiega il figlio d’arte ed ex capitano della Canottieri Napoli. A favore del Loreto si schiera prontamente la partenopea Sara Centanni, argento alle Universiadi di luglio 2019, destinando il suo costume colorato. «Uniti ce la faremo», rivendica l’allieva di Barbara Damiani. Gli eroi di Barcellona’92, Carlo Silipo, Franco e Pino Porzio, raccolgono con favore l’idea promossa dalla Fondazione Cristiano Tosi.

leggi l’articolo intero

La Pallanuoto Italiana unita nella lotta al Coronavirus

Data31/03/2020 – Fonte: federnuoto.it – Autore: Redazione

Tutta la pallanuoto italiana, guidata dal Settebello Campione del Mondo in carica del tecnico Sandro Campagna, si schiera compatta nella sfida più difficile del momento: aiutare la comunità ad affrontare e sconfiggere il Coronavirus – Covid-19. Il Settebello è affiancato da tutta la Serie A maschile e femminile, nonché i campioni olimpici di Barcellona ’92 e degli anni ’70-‘80, con le leggende Gianni de Magistris ed Eraldo Pizzo in testa. Il Presidente della Fin, Paolo Barelli: “La Federazione è orgogliosa di vedere i propri campioni impegnati a dare sostegno – da casa – alla lotta contro il virus ed avvierà altre iniziative a supporto di tutti. Il Settebello campione del mondo è simbolo di unità e forza e da generazioni insegna a vincere con l’unione di tutti i suoi componenti”.
Gli fa eco Sandro Campagna, l’olimpionico e CT azzurro campione del mondo: “La Pallanuoto Italiana risponde presente alla battaglia che tutta l’Italia sta combattendo contro il Coronavirus. I Nazionali scendono in acqua al fianco della Fondazione Cristiano Tosi donando quanto vinto nei Mondiali di Gwangju 2019 e Rio de Janeiro 2016 per la più importante delle cause, aiutare le persone in difficoltà e gli ospedali italiani.

leggi l’articolo intero

Pallanuoto, allenatori e giocatori mettono all’asta propri cimeli per donazioni benefiche: ci sono Dolce, Scotti Galletta e Citro

Data31/03/2020 – Fonte: salernoinweb.it – Autore: Redazione

Il mondo della Pallanuoto, italiano ed europeo, si unisce in nome della lotta comune al Coronavirus. Giocatrici, Giocatori, Allenatori, Dirigenti, Campioni ed appassionati sono chiamati a partecipare ad una raccolta da destinare agli Ospedali in prima linea nella lotta al Covid-19, organizzata dalla fondazione Cristiano Tosi operante in Lombardia e non solo in progetti sociali, assistenza ai disabili, sostegno ai giovani, supporto allo sport paralimpico e non.

leggi l’articolo intero

Scroll to top